A Verona dal 16 al 19 Settembre si è svolto COSMOBIKESHOW, la fiera della bicicletta, e io sono andata ospite dell’ente Veronafiere per raccontarvela. Non è una Fiera per i soli fanatici del ciclismo, ma è una fiera per tutti, dove è possibile trovare consigli per il turismo ecosostenibile, bici da corsa pazzesche da 20mila euro, abbigliamento sportivo, bici per i più piccoli, esperti di nutrizione per sportivi, accessori di ogni tipo, bici da città retro o pieghevoli e percorsi per testare le bici in prima persona. Più di 400 aziende hanno partecipato per allestire 43.000 metri quadrati di puro divertimento.

Io ho iniziato subito provando a guidare le bici a pedalata assistita: compri un ‘motore’ che attacchi al telaio della tua bicicletta, quindi non è necessario comperarne una nuova – come nel caso di una bici elettrica, e quando sul display posto sul manubrio vedi che la carica si sta esaurendo, lo stacchi e lo attacchi a una presa di corrente. Ha un’autonomia di circa 90 km e vi assicuro che ho pensato subito “Ecco, con questa potrei andare al lavoro senza entrare in ufficio completamente sudata e stravolta”. Praticamente è come andare in tandem, cioè pedalare in due, ma senza portarsi dietro il peso di un altro passeggero. Vi consiglio di dare uno sguardo al sito di Sunstar perché è un sistema che può rivoluzionare l’uso della bicicletta in città, e penso soprattutto alle mamme che devono portare i bambini a scuola ma fanno troppa fatica, specie se i bambini sono due.

cosmobikeshow-pedalataassistita

Accanto ai nomi più noti e storici del ciclismo, ho molto apprezzato la collezione di De Rosa con le nuove bici ‘il Milanino’, per chi vuole muoversi in città con una bici tecnicamente performante che fa l’occhiolino allo stile retrò. Pensate per uomo e per donna, io le vedo perfettamente inserite nelle strade milanesi del centro durante la settimana (della moda) e sulle rive della Martesana nei weekend.

cosmobikeshow-ilmilanino

Da Shimano mi sono fatta raccontare un progetto che mi piace molto: STRONGHER, ‘the stage for women who ride’. Nato per avvicinare le donne di tutte le età al mondo del ciclismo (che purtroppo poco le considera), Strongher coinvolge esperti di diversi settori per aumentare il livello di coinvolgimento e di consapevolezza delle donne in bici, fornendo consigli su allenamenti e nutrizione, linee di abbigliamento e ritrovi per allenarsi tutte insieme.

Molto spazio era dato anche alla sicurezza su strada e ho trovato molto belli i prodotti di WOWOW che realizza abbigliamento e accessori riflettenti e che mi ha fatto un bellissimo regalo: bacchette catarifrangenti da agganciare ai raggi della bici. Infatti, se tutti abbiamo un fanale anteriore e anteriore, è quando siamo perpendicolari alla strada (come quando attraversiamo) che siamo poco visibili alle auto. Con questi copri raggi la mia bici diventa visibile, e io ne vado particolarmente fiera 😉

cosmobikeshow-safety

Anche selle Royal ha pensato alla sicurezza, ma dei più piccoli, creando mr Roy, un sellino animato che impartisce lezioni di sicurezza ai più piccoli per insegnare loro le regole della strada. 1) Le strade sono per tutti: rispettiamoci! 2) Pedala su piste e corsie ciclabili 3) Impara i segnali stradali 4) Fatti notare usando luci e colori in modo che tutti possano vederti 5) Indossa sempre un casco della misura giusta.

cosmobikeshow-kids

Il prossimo appuntamento con COSMOBIKESHOW è per settembre 2017, e io vi consiglio di segnarlo subito in agenda!